Un briefing paper sulle ADL



La grave situazione in cui versa la giustizia italiana è ben nota a tutti ed una delle strade per porre rimedio a ciò consisterebbe nel dare più spazio a quelle forme di risoluzione delle controversie che non sono riconducibili al modello classico del processo: si tratti della mediazione così come dell'arbitrato.

In un Briefing Paper realizzato per l'Istituto Bruno Leoni, "Liberi di conciliare: l'Alternative Dispute Resolution in Italia. Situazione attuale e proposte di riforme" (PDF), Andrea Bozzi propone di aprire quanto più sia possibile il nostro sistema legale a tali forme e suggerisce anche alcune linee di riforma, che invoglino in particolare le imprese ad evitare l'ingorgo della giustizia civile.

Secondo Carlo Lottieri, direttore del dipartimento Teoria politica dell'IBL, "il fallimento del sistema giudiziario monolitico e statocentrico è sotto gli occhi di tutti. Per questo è urgente - come rileva Bozzi nel suo studio - che il legislatore italiano tolga ogni ostacolo allo sviluppo della mediazione e dell'arbitrato, che in altri Paesi rappresentano da tempo un'importante componente del sistema giudiziario e che in Italia, invece, faticano a crescere e a trovare spazio".



Liberi di conciliare - Andrea Bozzi - IBL - 9-08-08


Stampa questa pagina