Agricoltura



  Le cose da fare sono semplici: che lo Stato smetta di dirigere e sovvenzionare sprechi nell’agricoltura.
Essere agricoltore significa essere un industriale agricolo, con la
ricerca continua di una migliore qualità, di minori spese e di maggiori produttività.
In concorrenza come tutte le altre industrie e con tutto il resto del mondo, salvo le regole per le sicurezze di produzioni alimentari strategiche e di riserva alimentare.
Quindi basta alle “quote latte”, ai premi per abbattimenti o estirpazioni varie.
Si lasci crescere una vera industria agricola, con un'adeguata ricerca scientifica con dimensioni ed organizzazioni atte a competere.
  
 
Maggio 2008

BIBLIOGRAFIA
L'Autorizzazione Integrata Ambientale per gli allevamenti intensivi in Regione Lombardia - 14-10-13
In mani straniere marchi per 10 miliardi: da Orzo Bimbo a Fiorucci, da Spumanti a Chianti - Corriere della Sera - 4-07-13
L’Unione europea taglia 4 miliardi e mezzo all’agricoltura - l’Indipendenza - 15-11-12
L'agricoltura paga bene. Soprattutto gli amici - S.Rizzo - Corriere della Sera - 5-11-12
L'agricoltura perde gli sconti - A.Capparelli - Il Sole24 Ore - 12-10-12
«Agricoltura, meno burocrazia maggiori strumenti di gestione» - M.Mangano - La Gazzetta del Mezzogiorno - 15-09-12
L'agricoltura ambientalista coltiva pericolose ecoballe - R.Cascioli - Il Giornale - 22-07-12
Sui terreni di Stato sbocciano poltrone In 17 mila ettari un dedalo di enti - S.Rizzo - Corriere della Sera - 20-03-12
Siamo noi i migliori agricoltori Ma ora l’Ue ci boicotta il tabacco - E.Cusmai - Il Giornale - 1-12-11
La ricetta anticrisi degli agricoltori «Lo Stato ci venda i suoi terreni» - C.De Cesare - Corriere della Sera - 22-10-11

FRASI CELEBRI

ANALISI

SOLUZIONI E PROPOSTE

LIBRI E SAGGI




Stampa questa pagina